una stirpe esclusa da certi obblighi

28 Gennaio 2020 Lascia il tuo commento

Tutto è cominciato quando, nella terra verde dei suoi occhi, persi i genitori e smarrìi le circostanze della mia nascita biologica.

Entrai a far parte di una stirpe fantastica di scampati all’abbandono: cui non viene più imposta la burocrazia del battesimo.

Smemorandomi in lei, venni al mondo morendo d’amore. Ho una vita distratta. Altra vita non conta. Altra morte non vale.

 


Tag:

Categoria:

quello che gli invidiosi non sanno cogliere*
essere sempre buono e cattivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.