ultimo nome

15 Gennaio 2020 Lascia il tuo commento

Non c’erano le ‘cose’ di cui ho scritto. Né l’arnia. Né la noce. O l’aria, gli alberi. 

C’era, certo, l’antimateria d’api, noci ed albero. Piante nel cielo. La vita intera. A rischio di estinzione.

La figura è il miracolo di un’energia che istantaneamente si fa. Misura minima(*) prima del nulla. Solo ora lo so.

Nocciole alberi e api. Sono arie di delicata in-consistenza: ma ci mantengono il niente in quasi-niente.

Su un amore girano e cambiano le sorti del pensiero. Il senso della vita è un corpo nelle mani.

Sei stata la donazione. La chiave. E le ‘api’ del mondo, la riserva di ‘noci’ e la bontà degli ‘alberi’.

In cave ombre tiepide e ospitali dell’oggi io giuro di amarti, ultimo nome.

(*) La costante di Planck caratteristica del mondo atomico e molecolare corrisponde a 6,626·10(elevato a -34) J·s. Che vuol dire che ha le dimensioni di un’ energia (Joule) per un tempo(secondi).


Tag:

Categoria:

linguistica e metodologia della preghiera amorosa
frutteti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.