sconveniente agitazione

24 Settembre 2019 Lascia il tuo commento

Il modo di amare ci fa differenti. Torniamo uguali nello sguardo trasparente dell’altro. Ci si avvicino a quella ‘scoperta’. Allontanarci l’altro causa sconvenienti agitazioni. Attori ridicoli in mezzo alla strada a recitare la disperazione di chi difende una scintilla. Perché quella scintilla è la ‘prova’ dell’esperimento. Il successo sfolgorante. O lo spegnimento. Peggio di tutto un medio orientamento al peggio. Gridiamo: “Senza te va in scena il mio sfolgorante svanire”. Ci teniamo stretti i primordiali sorrisi, gli assensi  sfuggiti. Nei sogni ripopoliamo le stanze ombrate di incontri nella pianta della città del futuro. La scintilla, salvata, prova la natura ignea dell’amore. Restituisce. Rivendica. Solo dopo potremo riposare. Sederci. Le dita incendiate. Affermare in faccia a tutti la passione ha dignità di scienza.


Tag:

Categoria:

il secondo caffè
l'eremita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.