rifiutare ‘certa’ poesia

12 Gennaio 2020 Lascia il tuo commento

“Ciao. Sto leggendo poesie di straziante bellezza che è sorta sulle rovine di amori impossibili. Capisco bene la legittimità di tutto quel dolore. Ma in quella bellezza c’è il disincanto e la rabbia della propria impotenza a durare. Non te le invio perché ti voglio amare sempre e non mi prende più fascinazione di naufragio. (p.s: poesia del tuo immutato durare è la bellezza.)”


Tag:

Categoria:

frutteti
fingerfood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.