Primo giorno di sole

16 Maggio 2017 Lascia il tuo commento

Forte e sicuro della pienezza derivante dagli anni. Lento: come riposato. Le spalle alla porta. Rivolto ai campi oltre la veranda. Per pensare da solo.

Avevo capito che l’amore permette di compilare elenchi pieni di ardore, potenti e ondeggianti come oceani di grano in piena estate.

Il parlare da innamorato è mettere accanto tutte le cose che circondano una persona: le più insignificanti e trascurabili mai prese in considerazione.

E insieme le cose grandi: piene di senso e di bellezza.

La felicità inattesa di un sorprendente nulla di fatto di chi ci amava mentre eravamo ignari.

Le dita di donna sui volti dei figli da proteggere dal sole.

I loro occhi all’orizzonte: al dopo.

Gli adulti che restano fermi a considerare con perplessità gli arredi di spiaggia fanno un elenco di ogni singola cosa che gravita intorno. Come se giornata estiva è risucchiata in uno sguardo sintetico. Il pensiero sono cose colorate profumate e sonanti.

Il tempo svolge il programma degli occhi che più volte in un minuto, inconsapevolmente, perlustrano la giornata dall’alba al tramonto.


Categoria:

Nuove commedie ancora
la parola 'audacia'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.