prevalenza

26 Settembre 2019 Lascia il tuo commento

Ogni volta che vai via io mi lascio andare al travaglio di un breve articolo. Un figlio cui canto piano la nostra distanza. La mia voce in questo figlio diventa sonno. Eppure sono inquieto: ma l’onda dei passi, la frequenza delle parole esprimono il suono e il movimento del pensiero felice di noi. È questa prevalenza che fa tutto.


Tag:

Categoria:

....niente
il secondo caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.