noi costruiamo soprattutto finestre sul mondo

1 Maggio 2019 Lascia il tuo commento

La verità filosofica è meno importante di quanto si dica. È la risoluzione dei quesiti minimi che sveglia l’ansia di conoscenza

Mentre cammini per i campi e osservi i cargo su ruote giganti che traversano il grano.

“Dille che mi appartieni. Dille che sei mio. Non provarti a lasciarmi mai sola”.

La verità è che non si dovrebbe mai smettere di ribadire le pretese di possesso senza paura.

La verità infatti è che dovremo pur tutelarci da quella forma di dolore che sorge appena lo stimolo va via.

“Dille che mi appartieni. Vorrei che ti passasse per la mente di dirglielo. Sarebbe un buon segno. Per noi due, dico. Per me: così pretenderei”.

Una verità evidente è infatti che c’è un tipo di dolore per assenza di riguardo.

“Guardami. Non smettere di guardarmi. Occupati di me. Non andare mai via. Mostrami esplicitamente il tuo essere d’accordo coi miei atti verso di te. Poiché la verità è che brucio se chiudi i tuoi occhi su di me sole mio restiamo vicini stanotte e le prossime notti perché ci sono ancora troppe domande senza risposta”.

Infatti: chi ci difenderà se siamo costituiti in modo da percepire soprattutto l’assenza e la distanza?

Specialità di specie amante è abitare il vuoto e costruirne ampi spazi solo per guardare da tante belle precisamente delineate finestra il mondo intero.

Specialità di specie è popolare il pensiero di tutto quanto non è accaduto mai. Volere che la bellezza massima deve essere prima solo inventata.

La verità è che solo chi manca è destinatario di ciò che viene in mente nelle stanze che costruiamo per creare il riquadro della finestra sul giardino.

Prova evidente che noi costruiamo soprattutto finestre sul mondo siccome abbiamo occhi per sognare prima che per vedere.

“Non andare. C’è l’astronave che ho costruito stanotte. Vedi come io sia oramai la tua astronave piena di grazia e silenzio… “


Tag:

Categoria:

diario
equatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.