leggero irreversibile

26 Febbraio 2015 Lascia il tuo commento

Nessuna domanda più se si vuole inaugurare una relazione modernamente possibile. Promettere la cosa più improbabile: tacere. Promettere di smettere di fumare e di ubriacarsi. Promettere di vincere il suicidio quotidiano. Guardare i volti e sapere che è finita finalmente, ma non è la fine. Guardare gli altri senza nostalgia. Abbiamo concluso quanto dovevamo concludere. Fatto quello che andava fatto. La leggerezza dell’irreversibile schiarisce lo sguardo. Non c’è altro che lo consenta. Ci sono cose che non tornano più mentre ancora viviamo. Sono quelle imparate per sempre affondate nelle scie. Alle spalle i lacci interrotti.


Il cuore tiepido delle idee nuove
Una prosa in rima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.