l’atelier

13 Dicembre 2019 Lascia il tuo commento

…allora le ho detto che sarei uscito con te non per scopare che sarei uscito con te perché senza neanche sfiorarmi mi avevi già scopato le ho detto che non era facile uscire con te e che era terribile perché era necessario a riconoscere una cosa già accaduta e ho aggiunto che è sempre terribile quando si deve fare una cosa per riconoscere tutto quanto è già successo anche se non in ‘quel’ modo e che comunque ognuno deve assumersi la responsabilità quando si fanno le cose e ogni volta che vogliamo ‘impedire’ che le cose vengano fatte e mentre le parlavo pensavo che dopo sarei stato agitato e sofferente e pieno di sensi di colpa e dopo invece è subentrata la calma ed eccoci a questa nostra attuale condizione che conosci così bene….


conosco la differenza tra essere solo e non-essere di ‘essere’ senza te(*)
con la testa sotto braccio, camminare: vivere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.