l’amore e il niente

26 Maggio 2022 Lascia il tuo commento

Quando è l’ultima volta di un amore è una cosa che nessuno sa. Dell’amore, chi se ne intende, sa che non si sa niente per davvero. Chi se ne intende dell’amore non gli va di parlarne. Chi ne sa quel poco che si può sapere dice che non gli è mai riuscito decidere di innamorarsi. Che un amore viene, non altro. Chi mi ha parlato d’amore è andata a finire (ma questo l’ho capito dopo) che ogni discorso riguardava sempre la fine, gli ultimi gesti che non si sapeva che sarebbero stati gli ultimi e che erano gli ultimi si sarebbe scoperto tardi che nel momento della scoperta era diventato troppo tardi. Chi ci capisce in amore abbastanza da non parlare della meraviglia del suo svolgimento si concentra solo sul prima e sul dopo. Ti dicono tutti la stessa cosa: non c’è un prima perché niente lascia sospettare la grandezza che quel sentimento improvvisamente assume e non c’è un dopo. C’è l’amore che nasce dal niente e alla fine il niente del dopo. Il niente più precisamente tutti concordano che sono giorni e mondo liquefatti e incolori. Insomma niente si sa dell’amore che c’è ma tutto si sa di quel niente che lascia.


maestri del sonno
stormi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.