incrementare le differenze

23 Aprile 2021 1 Commento

Ho scritto per anni/
Rivolto ad un amore/
In forma di un pronome/
Anonimo augurale e nostalgico/


Dicevo ‘Lei’/

E talvolta ‘Tu’/
Quest’ultimo gridato/

In toni illusionisti/

Di falsa confidenza/

 

Chi tuttavia sapeva intendere/

La fragilità della mia esposizione/

Necessaria e pericolosa/

Non fu critico/

Ebbe compassione/

 

Altri/

“Non si sa mai avesse ragione”/

Come dovettero aver pensato/

Non vollero altra rassicurazione/

 

Con quelli ho patito la nostalgia/

Di chi/

Ancora/

Non c’era/

 

Quando scrissi/

“Il cielo è un pianoforte/

Da suonare a rovescio/

E chi decide di andare/

Allo stesso tempo/

Naviga e cammina”/

Sei arrivata/

 

In carne ed ossa/

Come la realizzazione di un auspicio/

O l’acqua delle benedizioni/

E in quel preciso istante/

Sei rimasta/

 

È da allora/

Che la facciata di casa mia/

Fa eco alle onde/


Categoria:

antichi proverbi
ti giuro

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.