gli occhi al cielo di oggi

14 Giugno 2020 Lascia il tuo commento

foto

uso casuale dei filtri

(collezione privata)

La natura è un mercato degli avanzi, non di più. Noi, smarriti e non corrisposti, la sopravanziamo di molte misure.

Cosi oggi il cielo era vuoto ed ho dovuto aggiungere graffi e distorsioni. L’ho truccato come una sposa all’altare, che non sembra lei. Un cielo ricreato.

Così avviene perché le tue parole di ieri* hanno cambiato il mondo. Il pensiero che ne ripercorre la memoria si illude che il ricordo sia coscienza: ma è un sogno.

La natura umana investe questo cielo arido e sassoso e crea il presente che sorge e fa notte affinché noi, sotto il sole velato, si possa dormire abbracciati.

(*): “Non voglio che te.


Tag:

Categoria:

uno tra gli ‘imperdonabili’
dialoghetto, animato, d’amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.