gli anni passati soli

19 Dicembre 2013 Lascia il tuo commento

giovedì 19 dicembre 2013

image

“ESSERE DONNA”
claudiobadii

Ecco. Il nesso era in una indignazione. Riesce sempre più difficile tenere la lotta contro chi è vicino e crede di potersi difendere dalla accusa di stupidità solo per la sua vicinanza. Non ho molto da dire. Che ci sono quattro gambe del tavolo e sono: amore, forte, potente, valido. Una viene tenuta e definita dalla articolazione delle altre tre. La quarta dimensione ‘compare’ all’improvviso come referente e soggetto di attribuzioni altrimenti instabili. Alla fine la certezza che esiste l’altro…. è l’altro. Da questo restavi lontano. Ma non serve quando l’altro c’è. Quando l’altro modo di cercare, curare, rapportarsi e parlare è la nella stanza. Quando anche la stanza intera è come una donna nella pineta. Quando le persone sono come gli alberi nel soggiorno a profumare l’aria. Il nesso attraversa il tempo. Dicevamo ieri sera: essere di fronte all’altro è misurare la propria distanza dalla nostra nascita. Appunto, chi abbiamo di fronte è distante da noi in modo direttamente proporzionale alla maggiore o minore realizzazione di certezza del seno nell’inaugurazione della vita mentale alla fine del parto. Forte, potente, valido amore. Certa, chiara, suadente narrazione scientifica. Tutto quello che vuoi, che io sappia potere…


Tag: , ,

Categoria:

vigilia di natale
fotti il sistema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.