dopo l’amore

26 Dicembre 2013 Lascia il tuo commento

giovedì 26 dicembre 2013

foto

” ”
©iononsodisegnare

Ognuno troverà la propria identità nella vicenda estetica della ‘comprensione’ del disegno che, non avendo un titolo quando è arrivato, io ho chiamato ‘Dopo L’Amore’. Esso non mi appartiene e non nasce da me in me. Tuttavia è un formidabile esempio di ciò che accade al pensiero di fronte alla creazione di altri. L’idea è di volere per sé il diritto ad essere l’unico interprete e destinatario di quelle creazioni. Esse sono ‘nostre’ nate da noi. Sono figli cambiati e restituiti. Come se i Giganti della Montagna fossero stati solo una volta buoni e non si fossero messi ad aggredire la bellezza e la vita di chi è capace di farla, la bellezza. Il pensiero in forma di figura torna né rimosso né dimenticato. La fantasia dice: non era mai esistito. Chi ha eseguito il disegno lo dice che non è operazione grafica, lo scrive per scusarsi: “Io non so disegnare”. Non importa, dico io. Una volta che avrò digerito l’invidia potrò anche dirti grazie. Non ancora…


sfingi
quando la mamma ebbe soddisfatto il proprio sconveniente desiderio sessuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.