assenza di un alibi

1 Marzo 2020 1 Commento

Dici che è troppo questa fissazione per te. Io so che mi accade perché la mia mente riesca a limitarsi a noi.

Ci sono i minuti insieme poi resto con te in tua assenza. È una porta che chiudo per fare silenzio.

E se non mi basti mai e sono pieno di te succede che arresto l’invasione di un fuori esploso.

È intelligenza della attuale condizione di disumanità innamorarsi intensamente.

Avere solo te a cui pensare è la preponderanza che fa spazio tra le cose. Semina giardini di palme.

Tra le piante il nomadismo ha procedure inconsuete: bussole d’antiquariato riconfigurano un deserto.

Il loro ago sensibile vibra nel campo magnetico della tua permanenza in ogni mia apprensione.

Le variazioni di forza del sentimento di te rimandano al movimento magico del magnete nel campo.

Questo amore sperduto non trama e non si difende. È un agire desertico. Non ha testimoni.

Privo di qualsiasi alibi potrò essere imputato di ogni ‘delitto’. Anche di non saperti amare.


Tag:

Categoria:

l’insieme delle attuali circostanze
visori al quarzo e fionde stellari

1 commento

  • L says:

    Una cara amica mi confidò che sei stata la cosa più bella della sua vita .

    Non diverso è per noi,ancora..

    SÌ ,un’ eredità di ntelligenza in questa attuale condizione di disumanità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.