una poesia

28 Aprile 2015 Lascia il tuo commento

Catherine PozziAVE
Catherine Pozzi

Altissimo amore, se mai accadesse che io muoia

Senza aver saputo dove vi possedevo,

In quale sole stava la vostra dimora

In quale passato il vostro tempo, in quale ora

Io vi amavo.

Altissimo amore che fuggite la memoria,

Fuoco senza focolare di cui ho fatto tutta la mia luce,

In quale destino tracciavate la mia storia,

In quale sonno si vedeva la vostra gloria,

O mia dimora.

Quando sarò per me stessa perduta

E divisa nell’abisso infinito,

Infinitamente, quando sarò sconfitta

Quando il presente di cui sono rivestita

Avrà tradito,

Per l’universo in mille corpi frantumata

Di innumerevoli istanti non ancora riuniti,

Di cenere setacciata nei cieli fino al nulla,

Rifarete per una strana stagione

Un solo tesoro

Rifarete il mio nome e la mia immagine

Con mille corpi portati alla luce,

Viva unità senza nome e volto,

Cuore dello spirito, oh centro del miraggio

Altissimo amore.


Tag: , ,

Categoria:

onde battenti
la musica della tua nascita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.