filosofia e geografia

1 Settembre 2019 1 Commento

L’amore e la filosofia lottano contro la transitorietà. Però bisogna ammettere che nell’amore c’è un dato di ‘urgenza’ che la filosofia non è mai riuscita a placare. Non so perché.

Nel frattempo mi dedico alla geografia: perché mi sono convinto che la donna che uno ‘può’ amare  ‘debba’ venire da un luogo preciso e da nessun altro.

L’urgenza, la mancanza di spiegazioni per tutti gli amori precari e inquieti, è dunque (mi dico assolvendomi egoisticamente da ‘tutto’) a causa di una loro errata provenienza territoriale.

Tu ti sei avvicinata, invece, diversamente da ogni altra, brunita di sabbia d’oro e torba smeraldina. Ho ricordato il territorio da cui provengono i pigmenti e i profumi che porti ‘addosso’.

Ho iniziato la coltivazione. La bonifica di me. 

Ora osservo il campo fertile dei sorrisi. L’incoscienza con la quale l’amore si manifesta in forme innumerevoli di riconoscimento. E disegna la mappa dei luoghi della mia nascita. 


ingresso a teatro
Danza Nuziale*

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.