come si legge

23 Giugno 2022 Lascia il tuo commento

Odiosa arroganza pensare di averci il diritto di vivere e d’essere amati. Non c’è provvidenza. Si approfondisce fino alla nudità ed è tutto. Oppure, non si sa, forse un giorno dio si rivelerà nella pioggia che sale al cielo. Ma non ancora. È accaduto invece che tu ti rivelassi a me nell’inversione di alcuni attori della fisica naturale cioè nel miracolo delle radici che salirono il mio corpo dal fango al torace: credo per il fatto d’essermi fermato a guardare due scarpette da ballo perdute o dimenticate, chi può dirlo, ma soprattutto, immagino, perché, avendo superato la perversione dell’innocenza, mi lasciai andare a pensare che di certo c’è una colpevolezza in ogni gesto.

 

Fu una resurrezione dalla torba di agili mani vegetali.

 

Due monete sulle palpebre dei morti. Io li ho chiusi i miei sul nascere. Non ho voluto saperne. Fu così che nacquero gli ideogrammi. La certezza che potevo liberarmi di tutti i libri. Due monetine di bronzo sulle palpebre. Io li chiusi i miei. Guardavo cieco il cielo. La pioggia che cadeva sul mantello di nuvole. Righe di pioggia cinese mandarino. Come si legge un testo. Con l’anima offesa dalle poesie di Seamus. Amato solo da chi subito lo conobbe.


il ‘sensibile’ le carezze e lo spreco evolutivo
sesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.